anche quest’anno avremo il concerto sul nostro organo

Nel contesto attuale, la pandemia e i problemi economici e lavorativi comportano che le risorse per la cultura siano scarse, è sempre più difficile riuscire a sostenere iniziative culturali di valore. Anche per quest’anno la parrocchia riesce ad ospitare il tradizionale concerto organizzato dall’associazione Organi Antichi.  “La rassegna – ha spiegato il direttore artistico Andrea Macinanti, docente di organo al Conservatorio Martini di Bologna – che negli anni ha proposto più di 600 concerti, in questa nuova edizione ne programma solamente cinque, sia per colpa della pandemia, sia perché le istituzioni pubbliche, a parte il Comune di Baricella, hanno via via smesso di sostenerci. Il cartellone di quest’anno – prosegue con un po’ di amarezza – si è potuto realizzare grazie soprattutto alla buona volontà dei parroci e delle comunità dove questi preziosi strumenti si trovano”.